Finalisti Premio Strega

premio-strega-2015Il comitato direttivo del Premio Strega ha selezionato i 12 libri che si disputeranno la sessantanovesima edizione, tra i 26 presentati lo scorso 3 aprile dagli Amici della domenica. La presentazione ufficiale dei 12 candidati è in programma per il 30 aprile alle ore 18.00 al Teatro San Marco di Benevento, mentre per la proclamazione del vincitore bisognerà attendere il 2 luglio. Ecco l’elenco dei finalisti:

1. Il paese dei coppoloni (Feltrinelli, 2015) di Vinicio Capossela. Un romanzo in cui la realtà è visibile solo dietro il velo di un passato che ritorna a popolare il nostro caos…

2. La sposa (Bompiani, 2014) di Mauro Covacich. Un mix di fatti realmente accaduti e invenzioni folgoranti che raccontano una normalità spesso fuori dal normale, attraverso 17 storie tutte da scoprire.

3. Storia della bambina perduta (e/o, 2014) di Elena Ferrante. Quarto e ultimo volume de L’amica geniale in cui le due protagoniste Lina ed Elena sono ormai adulte, ma sempre unite dal forte legame d’amicizia.

4. Final cut (Fandango, 2015) di Vins Gallico. Un romanzo che parla del coraggio necessario quando ci si ritrova ad affrontare un fallimento sentimentale. Racconta della corrispondenza tra la fine di una relazione e il triste rito della “restituzione”. Perché, siamo sinceri, l’eliminazione della persona amata passa anche dalla rimozione fisica delle sue cose dagli armadi…

2015-02-05-coverchimandaleonde5. Chi manda le onde (Mondadori, 2015) di Fabio Genovesi. È il racconto di un intreccio di vite, improvvisamente scosse da una perdita. Una bambina albina, suo fratello adorato dalle ragazze, la loro mamma che ha dovuto crescerli da sola, Sandro che vive ancora con i suoi e si arrangia come può… Tutte vite alla ricerca di un po’ di felicità, accompagnate dal mare che si infrange sulla spiaggia di Forte dei Marmi.

6. La ferocia (Einaudi, 2014) di Nicola Lagioia. Mette in scena il grande dramma degli anni che stiamo vivendo. Una donna ritrovata morta su una strada provinciale del barese, figlia di una nota famiglia di costruttori locali. Tutti pensano al suicidio, ma ben altro si cela dietro la vicenda…

7. Il genio dell’abbandono (Neri Pozza, 2015) di Wanda Marasco. È il romanzo sulla vita di Vincenzo Gemito, il più grande scultore italiano fra Otto e Novecento.

8. Se mi cerchi non ci sono (Manni, 2015) di Marina Mizzau. Racconta della riunione di famiglia e amici dopo il funerale di Leonardo che ha indirizzato a ognuno di loro una lettera in cui rievoca storie e aneddoti della vita con lui.

dimentica9. Come donna innamorata (Guanda, 2015) di Marco Santagata. È un romanzo storico su una delle più grandi storie d’amore letterarie di tutti i tempi: quella tra Dante e la sua musa Beatrice.

10. Via Ripetta 155 (Giunti, 2015) di Clara Sereni. Le vicende degli anni fra il ’68 e il ’77 tra l’utopia libertaria e l’infrangersi del sogno, con lo sfociare nel terrorismo e nel disimpegno in un momento della storia che non si può dimenticare.

11. XXI Secolo (Neo, 2015) di Paolo Zardi. Un romanzo ambientato in un imprecisato futuro del XXI secolo che ha per protagonista un uomo che cerca di salvare la sua famiglia dalla crisi e dalla povertà che attanagliano l’Europa. Un tentativo di comprendere il significato della parola amore negli anni che ci aspettano.

12. Dimentica il mio nome (Bao Publishing, 2014) di Zerocalcare. L’autore racconta la storia della sua vita, a metà tra fatti realmente accaduti e finzione, in un libro a fumetti.


Categories: Attualità, Libri, Narrativa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *