NNEditore: una nuova casa editrice indipendente a Milano

NN-logo-gialloNN, dal latino “nomen nescio” (= nome sconosciuto), è il nome di una nuova casa editrice milanese fondata da Eugenia Dubini, Alberto Ibba, Edoardo Caizzi e Gaia Mazzolini. NN è una sigla che veniva usata per indicare i figli di nessuno: gli orfani.
I libri di questa nuova realtà, di genere fiction, sono 12 per il 2015.
Ecco una breve trama dei titoli in catalogo:

Benedizione di Kent Haruf è la storia di Dad Lewis a cui viene diagnosticato un tumore incurabile. Il protagonista si ritrovo a dover affrontare gli ultimi giorni di vita accanto alla moglie e alla figlia che gli restano accanto insieme ad amici e conoscenti. Un libro sugli uomini e le donne, sull’amore e la fragilità. Un libro che racconta le relazioni umane e le scelte difficili della vita.

Sembrava una felicità di Jenny Offill è una riflessione sui misteri dell’intimità tra uomo e donna: la vita di coppia fatta di fiducia, complicità, felicità e amore. Ma anche avvenimenti come l’arrivo di un figlio o il tradimento da parte del marito.

Le prime quindici vite di Harry August di Claire North, come intuibile dal titolo, racconta la storia di Harry che ha il talento di rinascere sempre nello stesso posto e nello stesso tempo. Ma un giorno una bambina si presenta al suo capezzale avvertendolo della fine del mondo e questo messaggio cambierà ogni cosa, perché Harry dovrà provare a cambiare il destino del mondo e il suo.

Una spiaggia troppo bianca di Stefania Divertito è il primo volume di una trilogia che ha per protagonista Gemma Ranieri, giornalista residente a Milano, che deve affrontare la morte di una cara amica. Lei è Vic, una donna che ha deciso di restare a Napoli per testimoniare con le sue fotografie gli abusi sulla città; perde la vita in uno strano incidente d’auto e Gemma allora dovrà indossare i panni del detective per indagare a fondo sulla vicenda e scoprire tutta la verità.

Panorama è un libro di Tommaso Pincio. Racconta il mondo dell’editoria attraverso gli occhi di un lettore di manoscritti: il migliore. Le case editrici si contendono infatti la sua collaborazione perché lui è capace di leggere oltre righe e di carpire quello che l’immaginazione dello scrittore vuole trasmettere al pubblico. Un incidente però lo cambierà, facendogli mettere in discussione la sua vita.

Bella era bella, morta era morta di Rosa Mogliasso parla dell’assassinio di una donna ritrovata abbandonata sul greto di un fiume di una grande città del Nord Italia. Nessuno si preoccupa di avvisare la polizia, nella convinzione che qualcun altro lo farà al proprio posto. Un enigma inaspettato sarà alla fine portato a risoluzione…

Auro Ponchielli contro la fine del mondo. Un’apocalisse comica con ampliamento di coscienza incorporato è un romanzo “satirico-fantascientifico” sulla fine del mondo. L’autore Alessandro Pozzetti racconta una storia tutta italiana tra comicità e quotidiano.

In La resistenza del maschio Elisabetta Bucciarelli spiega come stanno cambiando gli uomini e racconta la necessità di guardarli finalmente per come sono davvero.

Per carità di Antonella Cilento è un racconto grottesco intorno a un furto di denaro e al furto della bellezza e della dignità umana.

Scoprili tutti sul nostro sito HOEPLI.it


Categories: Attualità, Libri, Narrativa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *