Tra immigrazione e integrazione

saSono sempre di più le persone che cercano un rifugio lontane dalla propria terra, un posto dove poter vivere con dignità e senza paura. I profughi che continuano a sbarcare sulle nostre coste sono migliaia e il problema dell’immigrazione cresce e non sembra volersi arrestare.
In occasione delle vicende di questi ultimi giorni che si stanno verificando a confine con la Francia suggeriamo la lettura di alcuni testi sul tema dell’immigrazione.

Partiamo dal romanzo vincitore del Premio Strega Giovani 2014: Non dirmi che hai paura. Protagonista è Samia Yusuf Omar, una ragazzina di Mogadiscio che sogna di poter correre alle Olimpiadi. Si allena con il suo amico Alì in un momento in cui la Somalia attraversa un periodo critico dal punto di vista politico e religioso, ma lei non smette di credere nel suo sogno. E a soli diciassette anni riesce a qualificarsi alle Olimpiadi di Pechino che la rendono un simbolo per tutte le donne musulmane nel mondo. Arrivata ultima, sogna però di poter vincere alle Olimpiadi successive, a Londra, ma la situazione in Somalia è sempre più difficile, perché gli integralisti hanno preso ancora più potere. Samia decide così di partire e di intraprendere il viaggio di ottomila chilometri: l’odissea dei migranti dalla Somalia al Sudan, alla Libia per cercare di raggiungere poi via mare l’Italia.
Giuseppe Catozzella ha scritto questo romanzo partendo da una storia vera dell’estate del 2012: una tragedia che coinvolse un peschereccio di immigrati al largo di Lampedusa, provocando la morte di molti somali.

cocNel mare ci sono i coccodrilli di Fabio Geda è un altro racconto dell’odissea che ha dovuto affrontare un giovane ragazzo afgano per cercare di sfuggire al terribile destino che lo attendeva nella sua terra. Un viaggio che Enaiatollah Akbari ha affrontato da solo attraverso Pakistan, Iran, Turchia e Grecia per giungere in Italia e crearsi un suo posto nel mondo.

Samba pour la France è la storia di un trentenne di nome Samba Cissè, originario del Mali, ma che vive in Francia da ormai dieci anni. Per raggiungere la Francia ha dovuto affrontare un terribile viaggio durante il quale ha visto e vissuto sulla sua pelle molteplici sofferenze. Poi è arrivato il momento di tenere duro contro il senso di inadeguatezza che lo attanagliava nel nuovo Paese. Diretto alla Prefettura per chiedere notizie del suo permesso di soggiorno, viene arrestato. Dovrà imparare a sopravvivere in Francia da clandestino, cercando al contempo di riconquistare un’identità. Coulin Delphine racconta il lungo percorso di un uomo alla ricerca di un posto in cui vivere, tra discriminazione e fratellanza.

Navi bianche. Profughi e rimpatriati dall’estero e dalle colonie dopo la seconda guerra mondiale: una storia dimenticata (1939-1911) è un libro di Romain Rainero. Racconta ancora l’immigrazione, ma questa volta quella degli italiani che, sopravvissuti alle occupazioni militari nemiche, si diressero all’estero in cerca di fortuna; in varie occasioni riuscendo anche a rientrare in Italia.

9788804639596Non mancano i libri per i più piccoli, per farli avvicinare a un tema così delicato e allo stesso tempo così importante.

Mario Desiati racconta la storia di Ervin, nato in Albania, e di Luca, che vive in un piccolo paese nei pressi di Bari. Due ragazzi separati da appena cento chilometri, ma così lontani e diversi. Ma un giorno d’estate del 1991, una grande nave che sa ancora di zucchero approda sulle coste italiane con a bordo ventimila albanesi alla ricerca di un po’ di libertà. Mare di zucchero ci mostra l’incontro dei due ragazzini che in quel gioro vivono la più grande avventura della loro vita.

Dall’altra parte del mare di Erminia Dell’Oro è un altro libro per bambini che cerca di spiegare anche ai più piccoli la storia di una madre e una figlia che fuggono dal loro paese, l’Eritrea, per raggiungere l’Italia dopo un lungo e difficile viaggio in mare.

Questi e molti altri libri sul tema dell’immigrazione sono presenti sul nostro sito HOEPLI.it.


Categories: Attualità, Bambini e ragazzi, Libri, Narrativa, Saggistica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *